Il bisogno è un’illusione

Bisogno è sinonimo di mancanza. Lo stesso vocabolario definisce il bisogno come “Mancanza di qualcosa che sia indispensabile o anche solo opportuna, o di cui si senta il desiderio” (dal web).
Viviamo in una società che alimenta e crea dal nulla ogni tipo di bisogno, quindi ogni tipo di mancanza.
In questo modo, facendo nostro il punto di vista “di aver bisogno di qualcosa”, creiamo e contribuiamo a creare nel mondo il senso di mancanza: del tutto illusorio e alquanto frustrante. 

 

Il bisogno è un’illusione

 

E se l’universo fosse invece abbondante?

Che cosa ci vorrebbe per ricevere tutta l’abbondanza che c’è nell’Universo?
E se aprendoci all’abbondanza, riuscissimo ad intravedere anche la realtà di Chi Siamo veramente?

Che cosa cambierebbe?

Avrebbe ancora senso perdersi nel dramma, nell’idea di scarsità, fatica, sofferenza, dolore? Avrebbe ancora senso sostenere un sistema obsoleto dove il potere, il controllo e il denaro sono più importanti di Te?

Cosa stai rendendo più importante di Te Stesso?

 

Condivido qui una riflessione interessante che forse può portare una ventata d’aria fresca, nuove possibilità nella tua vita…

In sostanza ti sto dicendo che c’è sempre qualcosa da celebrare, fin tanto che sei in vita. Concentrarsi sulla metà piena del bicchiere, anziché su quella vuota, è molto di più che un aforisma melenso ed abusato.
Anzi, è proprio la chiave per perseverare nella felicità.
Se riesci ad allontanarti dalla tua storia personale quanto basta per analizzare in tutta onestà ciò che stai vivendo, e concedergli l’opportunità di regalarti gioia, scoprirai che quasi ogni circostanza della vita ti sta offrendo, PROPRIO adesso, tutto ciò di cui hai bisogno per essere felice ed in pace. Non devi far altro che sperimentarlo cambiando le tue aspettative in relazione al momento presente.
E mutare tutte le tue aspettative è davvero facilissimo: basta cambiare idea riguardo ciò di cui hai bisogno in questo istante. In realtà non ti serve niente in particolare, poiché il “bisogno” è proprio una della Dieci Illusioni degli Umani: non è affatto reale. Forse ti risulterà difficile accogliere tale concetto e integrarlo nella tua esistenza, ma non sarà poi così duro riconoscere che, di certo, buona parte delle cose di cui pensi di non poter fare a meno non sono affatto necessarie. In tal modo disporrai di un sistema che ti consentirà non solo di ESISTERE, ma anche di sorridere, goderti la vita ed essere felice di tutto ciò che hai.
L’idea di “dover fare/avere necessariamente qualcosa” è un’ altra delle Dieci Illusioni. Si tratta dell’illusione secondo cui c’è qualcosa che devi a tutti costi realizzare per poter vivere.
Eppure, non hai bisogno di niente di diverso da ciò che hai proprio adesso, cioè il tuo Sè nella sua espressione più autentica. Non puoi morire, e non puoi cessare di esistere, perché sei la vita stessa resa manifesta. Una volta compreso ciò, non avrai più paura della morte, e nemmeno della vita. Inoltre non sentirai più quella morsa allo stomaco, quello struggente bisogno di qualcosa in particolare. E questo cambia tutto!

 

Tratto dal libro di Neale Donald Walsch

“FELICI PIÙ DI DIO

Come trasformare la propria vita in una esperienza straordinaria”

>>> disponibile per l’acquisto qui

 

Sei ancora dell’idea che il bisogno è reale?

E se non lo fosse affatto, come scegli di celebrare oggi la tua vita?

Se ti va di condividerlo, scrivilo nei commenti 🙂

 

Nota al lettore

NEALE DONALD WALSCH vive nell’Oregon. Con la moglie Nancy ha fondato la Conversations with God Foundation, un organizzazione no-profit il cui scopo è diffondere il messaggio di pace e serenità contenuto nei suoi scritti. I libri di Walsch, tutti bestseller, sono pubblicati in Italia da Sperling & Kupfer, e in particolare la trilogia Conversazioni con Dio è diventata un vero caso editoriale.
Esiste anche un bellissimo Film tratto dall’omonima trilogia “Conversazioni con Dio” che puoi visionare su youtube a questo link.

Intanto qui trovi un estratto…davvero emozionante e illuminante!

 

Cosa ne pensi?
Scrivilo nei commenti  🙂

Tanta Gioia al tuo Cuore,

Luisa

Rispondi